DAILY MAGAZINE

Category archive

Inchieste

Le famose inchieste di Notix

Regi Lagni quarta inchiesta: appalto da 230milioni, il deus ex machina è Alfonso Gallo

in Campania/Inchieste/Primo Piano by
regilagni caldoro de luca
Alfonso Gallo è un nome che tutti tremano solo a nominarlo: qua parliamo di intrecci tra servizi, politica e altro. Per il bene di questa terra, per causa dei Regi Lagni e i morti, dei fanghi, di infezioni e malattie, degli intrecci di vendite di qualche società che dal gallo passa alla gallina ma le uova le mangia sempre il gallo, noi non ci fermeremo!!! Perciò politici, servizi, forze dell’ordine, Magistrati: è arrivato il momento di far cantare il gallo che alle 5 di mattina sveglierà tutti e finirà la storia Regi Lagni, fanghi nel mare e salveremo tutti insieme Caserta Terra di Lavoro e Napoli!!! Alla prossima puntata…

ESCLUSIVA – Lo sfogo del Sindaco di Lusciano Nicola Esposito per l’emergenza rifiuti: “Pronta la diffida alla Dhi, andrò fino in fondo!”

in Campania/Esclusive Notix/Inchieste/Interviste/News/Primo Piano by
espositosindaco

Un duro sfogo quello che fa tramite le nostre pagine il Sindaco di Lusciano Nicola Esposito, che pone sotto i riflettori il serio problema della raccolta della spazzatura, con l’emergenza rifiuti sempre più presente in questi giorni presso il comune aversano. Pronta una diffida alla Dhi, la ditta aggiudicataria della gara, con numerosi dettagli svelati in esclusiva alla redazione di Notix.

“Mi sono insediato nel 2013 – dichiara il primo cittadino di Lusciano – ed all’epoca la ditta che raccoglieva i rifiuti sul nostro territorio era l’Ecocar. Dopo pochi mesi ebbe l’interdittiva antimafia e facemmo una nuova gara e se l’aggiudicò l’Impresud. Ha svolto un lavoro ottimo sul nostro territorio, fu commissariata e siamo andati avanti con i commissari fino a quando non hanno ottemperato il loro dovere. Dopo lo scioglimento della società abbiamo chiamato la seconda aggiudicataria, la DHI e siamo con loro da circa un anno, effettuano il servizio regolarmente e non abbiamo problemi. Quattro mesi fa è stata ugualmente commissariata ma fino alla settimana scorsa ci siamo trovati bene”.

“Sono però quattro giorni – prosegue il Sindaco – che il servizio non si svolge regolarmente, stanno creando disordini sul territorio anche i dipendenti e stamane ho deciso di dare seguito a delle diffide dure alla DHI per il disservizio creato. Sono costretto perchè ci hanno lasciato gli ingombranti, i residui delle potature, stamattina ci sono interi parchi che non sono stati raccolti. Portiamo quindi avanti questa diffida e parlando con i commissari, ci siamo resi conto che l’azienda ha anche seri problemi con il fisco, ci sono dei fondi bloccati e non stanno pagando gli stipendi nel nostro cantiere ed in altri comuni da due mesi. Noi come sempre siamo dalla parte dei dipendenti: faccio quindi una diffida per i disservizi ed inoltre non può capire che un paese intero sia immobilizzato con la sua spazzatura dopo cinque anni di grande lavoro e servizi sempre precisi, ad un mese dalla campagna elettorale, non possiamo arrenderci così”.

“Diffidiamo – conclude – e siamo dalla parte dei dipendenti per risolvere il problema anche dei pagamenti. Contestualmente, mi recherò a breve anche in Prefettura per verificare se sia possibile disdire e revocare questo contratto ed in attesa di preparare i documenti per la nuova gara, spero di non essere costretto a fare un’ordinanza sindacale per chiamare un’altra ditta”.

RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INCHIESTA, SANITA’ CAMPANIA:Procedura Soresa per la fornitura di protesi ortopediche e di cemento per 61 milioni e 300mila euro. Spuntano conflitti d’interesse tra giudicanti ed aggiudicatari, membro di commissione esaminatrice che dichiara il falso, gravi anomalie, pesanti irregolarità nell’assegnazione e tanto altro…

in Inchieste/N-Style/Uncategorized by
soresa-deluca-porcelli

©Redazione Campania

Notix.it sta da tempo conducendo un’inchiesta giornalistica sulle procedure e gare gestite ed indette dalla Soresa, la società regionale per la Sanità–Regione Campania. Ed ecco i risultati! Sulla procedura denominata nel bando ufficiale:  Codice: 821417 – Regione Campania – Procedura ristretta per la conclusione di accordo quadro per la fornitura di protesi ortopediche e di cemento per un Importo di € 61 milioni e 300mila euro –scadenza 09/03/2015  indetta dalla Soresa sono emerse gravissime irregolarità, conflitti d’ interesse tra giudicanti ed aggiudicatari, pesanti anomalie e addirittura false dichiarazioni da parte di un membro della commissione giudicatrice , nonchè gravi anomalie e pesanti irregolarità nell’assegnazione. All’interno tutti i dettagli. leggi tutto…

Go to Top