DAILY MAGAZINE

Category archive

Scelti dall’Editore

“Segnalate i traditori M5S”, arriva la piattaforma on line per fare la spia

in Primo Piano/Scelti dall'Editore by
m5s traditori

Segnalare i traditori del partito, direttamente on line sulla piattaforma Rousseau, ben documentate e con tanto di dettagli. E’ questa l’ultima trovata virale del Movimento Cinque Stelle che ha attivato il servizio “Segnalazioni” che non rappresenta un invito alla delezione ma un sistema per preservare l’integrità del Movimento stesso.  In un lungo post, le prime indicazioni su come procedere: “Da oggi è online Segnalazioni, un nuovo strumento dedicato a tutti gli iscritti al MoVimento 5 Stelle, che potranno segnalare in maniera puntuale e tempestiva iscritti, candidati e portavoce eletti che non rispettano i principi che stanno alla base del M5S”, annuncia proprio il Blog Delle Stelle in un post a firma del Collegio dei Probiviri.

Blitz in casa Lega: perquisizioni per riciclaggio di 49 milioni!

in Breaking news/Primo Piano/Scelti dall'Editore by
salvinilega

Una brutta tegola ha colpito la Lega questa mattina. Così come riporta in esclusiva l’Espresso, sono in corso una serie di perquisizioni a Bergamo presso lo studio di due commercialisti di fiducia del partito. La richiesta è partita dalla procura di Genova, che ha il fascicolo più scottante, quello sull’ipotesi di riciclaggio di parte dei 49 milioni di euro di rimborsi elettorali. Quasi 50 milioni oggetto di sequestro dopo la condanna in appello di Umberto Bossi e Francesco Belsito, l’ex tesoriere del Carroccio, colpevoli di truffa ai danni dello Stato. L’operazione in corso coordinata dai pm liguri è stata condivisa con la procura di Bergamo, che invece indaga sul finanziamento illecito all’associazione culturale leghista. Usata, è l’ipotesi, come schermo per incamerare donazioni senza farle passare dai conti del partito, finiti nel radar dei giudici per il sequestro milionario. Come scrive l’Espresso, questa mattina gli investigatori hanno così suonato al civico 24 di via Angelo Maj a Bergamo per sequestrare i documenti della Dea Consulting dei commercialisti di fiducia del partito, con incarichi in società della Lega e ruoli di controllo nei gruppi parlamentari del Carroccio. Insomma, non c’è pace per Matteo Salvini.

Teleprima si droneizza!!! I droni di Teleprima li puoi trovare fuori la tua finestra

in Campania/Primo Piano/Scelti dall'Editore by
Drone-teleprima

Il Governo ha tolto il finanziamento pubblico all’editoria ma ricordiamo che il gruppo Teleprima non ha mai avuto un centesimo e l’editore Nicola Turco raddoppia: l’imprenditore infatti compra i droni per arrivare prima di tutti su tutto quello che accade in Campania. Il problema più grande che da oggi cari politici e delinquenti guardate sempre in aria che ci siamo noi!!!!

I due onorevoli maschio Lega e donna M5S, fotografati a fare l’amore nel bagno al quarto piano del Parlamento

in Campania News/Primo Piano/Scelti dall'Editore by
Lega-5Stelle

Sono giovani entrambi, mori e ci dicono carini. Travolti dalla passione si sono fatti (addirittura c’è un video) beccare a fare l’amore in un bagno del Parlamemto Italiano. I capigruppo hanno cercato di coprire la cosa, ci riusciranno? Ah saperlo….

2020 Regionali Campania: il centrodestra non tiene ancora il candidato. Si aspetta il dopo Europee

in Breaking news/Campania/Scelti dall'Editore by
deluca salvini dimaio de magistris

De Luca difficile il recupero sempre che il PD non cambi il candidato. De Magistris aspetta la rottura M5S e Salvini per fare l’ accordo con Di Maio. Salvini vuole il candidato nel centrodestra campano ed è pronto ad azzerare tutti i vertici e ripartire. Forza Italia che non c’è vuole giocare su Antonio Martusciello – Caldoro o Russo in quanto la Carfagna si è fatta fuori in quanto già sa che sono tutti cadaveri politici!!! Immaginate che esca qualche lista che sposti di nuovo l’asse. Dopo le Europee si ragiona, mmo facciamoci Natale!!!!

Regi Lagni terza inchiesta: da Terra Felix a un cimitero a cielo aperto. Arpac, Depuratori e Fanghi?

in Campania/Primo Piano/Scelti dall'Editore by
regilagni deluc caldoroo

L’Arpac se la prende con i piccoli artigiani facendogli chiudere le attività per piccole inadempienze. Che certamente devono essere puniti è di esempio, gli ispettori del lavoro giustamente si recano nei campi e notificano multe non di poco conto agli agricoltori per la manodopera di colore. E’ tutto giusto, per amore di Dio, nessuno contesta niente, però è ingiusto quando l’Arpac non analizza le acque dei Regi Lagni!!! Chi è che muove le fila dietro la Degramont Spa, Pizzarotti ed altro? Chi ritira e controlla i depuratori ed i fanghi che poi sfociano a mare? (Ci stiamo arrivando…) Regi Lagni il male assoluto di tutti noi cittadini e nessuno si muove!!! Noi sì, senza esclusione di prossimi grossi colpi di scena….

Inchiesta Regi Lagni seconda puntata: Degramont S.P.A – Pizzarotti – e il malfattore!!!

in Breaking news/Campania/Scelti dall'Editore by
regilagni caldor deluc

Stefano Caldoro fa indire con delibera G.R. numero 202 del 27 Aprile 2012 il “Progetto di Risanamanto dei Regi Lagni”. Con decreto Dirigenziale Regionale numero 23 del 27 Maggio 2013 la Regione finanzia per 230 Milioni di euro il risanamento delle vasche di depurazione dei Regi Lagni – Marcianise – Napoli Nord – Cuma – Villa Literno. In data 24 Novembre 2016 (De Luca Governatore) con numero 38219 veniva espletata la gara. Leggete bene il ribasso il “ 10,01%”. La gara la vince: Decremont spa – Pizzarotti e…? (Ne parliamo nella terza puntata). Precisiamo che nei nostri studi sono arrivate segnalazioni e documenti: la legge che noi applichiamo: cassetti sempre vuoti. Andiamo avanti: i Regi Lagni sono di una Lunghezza di 56 Km quadrati ed un bacino di 1095 Km quadrati che attraversa l’intera Provincia di Caserta ed una parte di Napoli. Oggi ne abbiamo 27 Novembre e sono passati oltre 6 anni: tutto è fermo ed i morti continuano. Alla prossima puntata!!!

Prima rubrica di giornalisti in ascesa: parliamo di Alessandro De Angelis de l’Huffington Post

in Breaking news/News/Scelti dall'Editore by
deangelis

Ogni quindici giorni parliamo dei colleghi giornalisti in crescita ed in discesa. Partiamo da: Alessandro De Angelis.

Tremila blogger permanenti ed un milione al mese di interventi con sedi in tutto il Mondo: è questo il segreto del noto blog The Huffington Post nato negli stati uniti nel 2005 e che si è espanso in tutta l’America arrivando, nel 2012 anche in Italia. Costola del Gruppo Editoriale l’Espresso, è una perfetta sintesi di tutto ciò che è attuale nel globo: politica, economia, esteri, cultura cittadini, blog e video le sottosezioni, con una grafica colorata ed intuitiva. Perfetta coordinatrice di una redazione italiana polivalente ed ambiziosa che vanta 15 giornalisti e numerosi nomi illustri tra i blogger, è Lucia Annunziata che funge da direttore. Condirettore Gianni Del Vecchio, vicedirettore Carlo Renda. La vera punta di diamante però è Alessandro De Angelis, vicedirettore ad personam ed il primo protagonista della nostra rubrica.

Nato a L’Aquila il 18 marzo 1976, è giornalista ed autore TV tra gli altri del noto programma In ½ ora, in onda su Rai 3 e condotto proprio da Lucia Annunziata. Ha curato inoltre la rubrica Nazareno Renzoni per il programma televisivo Servizio pubblico, condotto da Michele Santoro. Chiarezza, schiettezza e provocazione le sue armi migliori, che palesa in ogni momento ed in ogni sede, ancor più quando si parla di politica e di lavoro. Non solo giornalista esperto muovendo i primi illustri passi con “Il Riformista” ma anche scrittore: nel 2002 pubblica per Carocci Editore il libro “I comunisti e il partito”, nel quale ripercorre le vicende più importanti del Partito Comunista Italiano. Dopo ben 12 anni di dedizione alla stesura di articoli, torna all’editoria: nel 2014 pubblica per Editori Riuniti il volume “La volta buona” che tratta dell’ascesa di Renzi a palazzo Chigi, in collaborazione con Mario Lavia, Angela Mauro e Ettore Maria Colombo.

Da sempre controcorrente, grande appassionato di politica, è del vecchio stampo del senza peli sulla lingua. Tanta gavetta, immensa conoscenza della politica, sarcasmo e competenza: un professionista in ascesa che fa le fortune dell’HuffPost e del giornalismo italiano, senza pregiudizi o schieramenti ma solo con la gran voglia di raccontare ciò che accade veramente nel nostro paese, anche a costo di risultare scomodo o piccato.

1 2 3 6
Go to Top