DAILY MAGAZINE

Category archive

Campania - page 2

posts delle notizie della Campania

Allerta meteo in Campania della Protezione Civile, weekend freddo e piovoso

in Breaking news/Campania News by
Meteo-Napoli

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di criticità meteo di colore giallo a partire dalla mezzanotte e fino alle 15 di domani sulle seguenti zone di allerta: 1 (Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana); 2 (Alto Volturno e Matese); 3 (Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini). Si prevedono “precipitazioni sparse con rovesci ed isolati temporali, puntualmente di moderata intensità. Possibili raffiche di vento nei temporali”. Sono possibili fenomeni quali “ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe; occasionali fenomeni franosi.

Attentato a Strasburgo, anche l’Italia aumenta le misure antiterrorismo per il periodo natalizio

in Breaking news/Campania by
antiterrorismo

Il Comitato di Analisi strategica Antiterrorismo si è riunito alle 12 di oggi per una prima valutazione della minaccia in seguito a quanto accaduto a Strasburgo martedì sera. Anche l’Italia ha innalzato al massimo livello i controlli antiterrorismo in vista delle festività natalizie e di fine anno. Come riporta Il Mattino, l’indicazione a prefetti e questori è arrivata al termine della riunione straordinaria. Non ci sono comunque collegamenti del presunto terrorista in fuga con l’Italia. Nella riunione sono state analizzate le informazioni provenienti dagli uffici antiterrorismo francesi e verificati eventuali collegamenti con l’Italia del protagonista del gesto che, al momento, sono stati esclusi» Anche in relazione alle prossime festività natalizie, è stato deciso di sensibilizzare tutti gli uffici territoriali delle forze di polizia ed implementare al massimo i controlli preventivi in chiave antiterrorismo.

Maxi retata dei Carabinieri a Soccavo, scacco al clan e 33 arresti

in Campania/News by
carabinieri

I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Napoli a carico di 33 soggetti accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, estorsione, rapina nonché di detenzione illegale e ricettazione di armi da sparo. Il provvedimento cautelare è stato emesso dopo indagini dei militari, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, e iniziate dopo l’omicidio di camorra di Rosario Grimaldi nel quartiere Soccavo nel luglio 2013. Ricostruite le dinamiche criminali che hanno regolato le condotte del gruppo e le modalità di gestione di una «cassa comune» nella quale venivano fatti confluire i proventi delle attività. Con l’operazione di oggi sarebbe stata azzerata la gestione di diverse piazze di spaccio. Il provvedimento cautelare ha permesso, inoltre, di acquisire elementi in relazione agli accordi stretti dal clan Vigilia con altri gruppi criminali operanti nell’area occidentale per la spartizione degli affari illeciti sul territorio.

Dietro front, la Scuola Superiore Normale di Pisa non avrà la sede distaccata a Napoli

in Campania News/Primo Piano by
normalepisa

La Scuola Superiore Normale di Pisa non avrà più una sede distaccata a Napoli. A dare l’annuncio in diretta Facebook sono il deputato leghista Edoardo Ziello ed il sindaco di Pisa Michele Conti subito dopo l’incontro di questa mattina a Roma al Miur. “Abbiamo difeso Pisa e la Normale, impedendo che venisse portata da un’altra parte dell’Italia. Questo trionfo per la città è dovuto grazie alla sensibilità del Ministro della Lega, Marco Bussetti e al nostro coraggio” dichiarano.

Paura sulla Circumvallazione esterna di Napoli, chilometri di coda per un vasto incendio a Casoria

in Breaking news/Campania News by
vigilidelfuoco

Code lunghe chilometri sulla Circumvallazione esterna di Napoli e sui raccordi per le autostrade a causa di un incendio di vaste dimensioni divampato poco dopo le 16 all’interno di una struttura per ricevimenti di Casoria (Napoli). Le fiamme, le cui origini non sono ancora state individuate, hanno distrutto un locale inaugurato da pochi mesi. Una colonna di fumo denso si è sollevata ed è visibile da tutta la città e dai comuni della provincia a nord. Come riporta l’Ansa, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con due squadre e sei mezzi di supporto. L’incendio non è stato ancora spento del tutto ma è circoscritto. La viabilità sta lentamente tornando alla normalità.

Scavi di Pompei, in arrivo 22 nuovi divieti: stop a schiamazzi, selfie, panini ed ombrelli

in Breaking news/Campania News by
pompei

Stop a panini seduti sui banchi di quelle che era antiche locande ed ai selfie in piedi sulle colonne. Non è più possibile lasciare liberi di giocare cani e bambini e sono aboliti gli ombrelli, che solitamente le guide sollevano per farsi seguire dai gruppi di visitatori, a meno che non piova. E’ assolutamente vietato andare in giro a dorso nudo o circolare in reggiseno, abbigliamento che uomini e donne, soprattutto stranieri, adottano nelle giornate più calde d’estate. Come scrive l’Ansa, sono questi alcuni dei 22 divieti e consigli comportamentali che scattano per i visitatori degli Scavi di Pompei. Alcuni erano già adottati e si potevano leggere all’ingresso degli Scavi, altri sono nuovi del tutto, adeguandosi così al decoro dei maggiori siti turistici italiani.

Oggi i funerali di Antonio Ferrara, presente anche il figlio del rapinatore costituito

in Breaking news/Campania News by
funerali antonio-ferrara

Si è costituito la scorsa notte, negli uffici della Questura di Napoli, l’uomo che ha tentato di rapinare il salumiere Antonio Ferrara, nel suo storico negozio di piazza Montesanto a Napoli, che colto da malore è poi morto a causa di un infarto. L’uomo, che ha 46 anni si è presentato accompagnato dal suo avvocato negli uffici della Squadra Mobile. Gli agenti lo avevano già identificato nel corso delle indagini scattate subito dopo la tragedia. Infatti era già stato avvicinato dagli investigatori ai quali però aveva riferito che quella tragica sera era al lavoro in un pub di via Chiaia. Come scrive Il Mattino, gli uomini della Squadra Mobile hanno subito controllato la sua versione dei fatti e hanno appurato che, invece, al lavoro quel giorno non c’era andato. Il 46enne si è poi recato dalla Polizia con il suo legale ed al termine di un lungo interrogatorio è stato sottoposto a fermo. Intanto oggi i funerali di Antonio Ferrara, accolto da una commossa folla ma non solo: si sono abbracciati in chiesa, pochi minuti prima dell’inizio del funerale proprio Pietro, il figlio della vittima ed Antonio, il figlio del rapinatore che si è costituito e che ha voluto chiedere perdono alla famiglia Ferrara. Un momento di riconciliazione propiziato dal parroco della chiesa di Santa Maria, don Michele Madonna, con il quale Antonio si era confidato ieri sera.

Incendio in casa nel napoletano, Carabiniere si arrampica dalla finestra e salva una bimba

in Campania News/News by

Una bimba di un anno e mezzo rimasta chiusa in casa da sola è stata soccorsa da un carabiniere mentre l’abitazione si stava riempiendo di fumo. Come scrive l’Ansa, la mamma era uscita per pochi minuti dimenticando distrattamente le chiavi nell’abitazione. Appena se ne è accorta, anche tenendo conto che in cucina c’erano pentole sul fuoco che avrebbero iniziato a bruciare da lì a breve, la donna ha subito chiesto l’intervento di Carabinieri e Vigili del fuoco. Un giovane militare, considerata la potenziale pericolosità della situazione, si è arrampicato fino alla finestra di quell’abitazione al primo piano, a circa cinque metri da terra, ha forzato l’infisso ed è quindi riuscito ad entrare traendo in salvo la piccola quando ormai il fumo aveva iniziato ad invadere la cucina. La bimba sta bene ed è stata affidata ai genitori.

Paura sulle isole napoletane: scosse di terremoto ad Ischia, disagi e maltempo a Capri

in Breaking news/Campania News by
maltempo-napoli

Ancora paura ad Ischia. Numerosi eventi sismici si sono verificati sul versante Sud-Ovest dell’isola registrati dagli strumenti dell’Istituto nazionale di geologia e vulcanologia dell’Osservatorio Vesuviano, classificati di piccola entità ma con epicentro ad una profondità modesta e per questo avvertiti dalla gran parte della popolazione residente nei Comuni di Forio e Serrara Fontana. Come riporta l’Ansa, grande paura tra la gente, che ricorda ancora le disastrose scosse dell’agosto 2017, ma nessun danno. La prima scossa si è verificata alle 3,14 di magnitudo 0,8 ad una profondità di 1,09 km di profondità nelle zone tra Montecorvo e il Cuotto nel Comune di Forio. La seconda alle 9,30 con magnitudo 1,3 ad una profondità di 1,57 km, caratterizzata da un forte boato percepito dalla popolazione e la terza scossa in rapida successione alle 9,31 con magnitudo 0,1 ad una profondità di 2 km.

Disagi anche a Capri, isolata per il maltempo: i collegamenti marittimi tra la terraferma e l’isola azzurra sono interrotti da ieri.  Le corse successive alle 15 sia delle linee veloci che dei traghetti sono sospese per le avverse condizioni meteo. Una tempesta si è abbattuta su Capri a partire dal pomeriggio con forti raffiche di vento e con onde che hanno superato i tre metri di altezza.  Nessuna nave attualmente è presente nel porto dell’isola.

Intelligenza artificiale applicata alla medicina in campo oncologico, arriva l’accordo tra IBM e Pascale

in Breaking news/Campania News by
pascale

Intelligenza artificiale applicata alla medicina in campo oncologico: è l’oggetto dell’accordo siglato oggi tra l’IBM Research internazionale e il Pascale di Napoli. Come scrive l’Ansa, ogni giorno in Italia vengono diagnosticati circa mille nuovi casi di cancro, ma sono migliorate le percentuali di guarigione: il 63% delle donne e il 57% degli uomini sta bene dopo 5 anni dalla diagnosi, secondo i dati dell’Associazione italiana registri tumori. Tutto questo grazie alle campagne di screening, a una maggiore consapevolezza e a cure mirate con terapie a bersaglio molecolare e immunoterapici. Velocizzare la diagnosi e capire di quali trattamenti mirati ha bisogno un determinato paziente può, tuttavia, essere la chiave per ridurre la mortalità e in questo caso la tecnologia può correre in aiuto.
La primavera scorsa il Pascale ha siglato un accordo con il Dipartimento di Ingegneria Ict e Tecnologie per l’Energia e i Trasporti (Diitet) del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e Ibm Italia per dare vita a un Centro di Sperimentazione per l’applicazione delle tecnologie dell’Intelligenza Artificiale e dei sistemi cognitivi nella medicina di precisione. Il partenariato è stato firmato con lo scopo di raggiungere nuovi traguardi nel campo della medicina di precisione tramite la sinergia di percorsi di eccellenza, che possano essere utili ad individuare moderni ed idonei indirizzi in materia di prevenzione, diagnosi e cura delle patologie tumorali attraverso la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica e gestionale. Un progetto che l’IBM ha deciso di condividere. Una delegazione della IBM Research questa mattina ha incontrato il direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi. L’accordo Pascale-Usa inizia con la scannerizzazione di un milione di vetrini dell’Istituto dei tumori di Napoli.

1 2 3 4 58
Go to Top