gabrielli capopolizia

Caserta: La visita del capo della Polizia Gabrielli che sottolinea la necessità del potenziamento della forze del’ordine nel territorio.

in Campania by

La presenza delle forze dell’ordine nel territorio di Caserta «va potenziata». Lo ha sottolineato il capo della Polizia Franco Gabrielli, oggi alla Scuola internazionale di alta formazione per la prevenzione ed il contrasto del crimine organizzato di Caserta, che ha rilevato come il personale di polizia qui «sia sottostimato rispetto alla criticità del territorio». «Rivedremo gli organici su tutto il territorio nazionale – ha annunciato Gabrielli – visto che al momento siamo 18 mila in meno di quello che dovremmo essere. E in particolare andranno esaminati i casi come questo». Quanto alla lotta al terrorismo, Gabrielli ha sottolineato come «lo scambio di informazioni è essenziale per ottimizzare la prevenzione ed è per questo che vanno superate le barriere individuali che ogni Stato tende a preservare». Gabrielli ha condannato «l’ottusa competizione» che a volte si crea su queste materie e di contro ha sottolineato l’importanza di mettere «a fattore comune l’esperienza e il vissuto». La scuola di Caserta, creata nel 2015, come articolazione periferica della scuola di perfezionamento delle forze di polizia di Roma, ha l’obiettivo di formare ufficiali e funzionari appartenenti alle polizie di altre nazioni, ed è proprio qui, secondo Gabrielli che ci si deve impegnare ad insegnare la condivisione delle informazioni. Gabrielli ha poi avuto un colloquio riservato con il questore di Caserta Antonio Borrelli prima di raggiungere, su invito del sindaco Antonello Velardi, la palestra delle Fiamme Oro a Marcianise dove è in programma una manifestazione per celebrare i successi del gruppo sportivo. Gabrielli, nel visitare la palestra delle Fiamme Oro a Marcianise con il campione olimpico Roberto Cammarelle ha anche tirato pugni al sacco di allenamento. Dopo la visita di stamattina a Caserta, Gabrielli si è recato intorno a mezzogiorno a Marcianise per parteci pare a una manifestazione nella palestra del gruppo sportivo di pugilato giovanile delle Fiamme Oro, inserita nell’area del Liceo Quercia. Ad attenderlo il sindaco, Antonello Velardi, l’intera giunta, i vertici locali delle forze dell’ordine, i pugili e i tecnici. Nel corso della visita alla struttura sportiva, il capo della Polizia ha chiamato accanto a sè Cammarelle ed insieme hanno mimato e poi tirato pugni ad uno dei sacchi di allenamento.