luigi di maio-6

Casal di Principe, i lavoratori dei progetti Apu incontrano Luigi Di Maio

in Campania/News by

Non si ferma la pressione alle istituzioni dei lavoratori impegnati nelle Attività di Pubblica Utilità. Una folta delegazione ha avuto un serrato colloquio con il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali on. Luigi Di Maio a Casal di Principe, al termine della presentazione del Decreto ‘Terra dei Fuochi’. Un dialogo franco ma cordiale, in cui i lavoratori hanno espresso al Vice Presidente del Consiglio tutta la preoccupazione per l’incertezza che attanaglia il loro futuro. I lavoratori rischiano di rimanere senza alcun reddito e in gravissime situazioni finanziarie, mentre dalla Regione Campania rimane sorda e muta alle continue sollecitazioni dei sindaci per una proroga dei progetti. L’on. Di Maio ha mostrato di conoscere la vicenda, promettendo di seguire e risolvere il problema in tempi strettissimi, attraverso un’apposita unità di crisi e sollecitando il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Nei progetti Apu sono utilizzati, per venti ore settimanali, lavoratori disoccupati ex percettori di ammortizzatori sociali ed ex percettori di sostegno al reddito. Nelle scorse settimane i lavoratori che stanno partecipando alle Attività di Pubblica Utilità tra Napoli e Caserta hanno scritto una lettera aperta allo stesso Ministro del Lavoro on. Luigi Di Maio, al Prefetto di Caserta dott. Raffaele Ruberto, al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e all’Assessore al Lavoro della Regione Campania Sonia Palmieri, per sollecitare una rapida soluzione della vertenza. Nella lettera è espressa dai lavoratori la preoccupazione per «il ritorno ad una condizione di assoluta assenza di lavoro e di sostegno economico.