corona

Basta carcere per Fabrizio Corona, al via il percorso di recupero in comunità: ora però mano pesante per tutti

in News by

Dopo ben 4 anni e mezzo in due tranche, Fabrizio Corona esce dal carcere. Non per essere libero ma per tornare in una comunità terapeutica. Lo ha deciso il tribunale di sorveglianza di Milano che ha concesso all’ex manager dei paparazzi l’affidamento provvisorio e terapeutico in una comunità di Limbiate dove dovrà seguire un percorso di recupero, dal lunedì al venerdì, da mattina a sera. La domenica dovrà restare a casa, con il divieto totale di usare i social, di telefonare, rilasciare interviste e diffondere immagini.

Sedici mesi per ottenere questo provvedimento ed una storia, dai risvolti amari, che si spera sia finita. Lungi da noi commentare pene detentive, inchieste, operato della giustizia e dei Tribunali. Ma una cosa ce l’auguriamo: che si utilizzi lo stesso metro di giudizio, severità e velocità anche per altri reati che, purtroppo, affliggono seriamente il nostro paese: dalle baby gang, allo stupro, alle violenze, allo stalking. Anche per gli stessi colpevoli di reati come Corona. Mano pesante per tutti.