Warning: Illegal string offset 'src' in /web/htdocs/www.notix.it/home/wp-content/plugins/jetpack/functions.opengraph.php on line 293

DAILY MAGAZINE

Author

Notix2

Notix2 has 44 articles published.

Preso l’assassino dell’arbitro De Santis e della compagna Eleonora, ha confessato l’omicidio

in Primo Piano by
Daniele De Santis

La comunità di Lecce era rimasta sconvolta dal duplice omicidio dell’arbitro di Serie C Daniele De Santis e della compagna Eleonora Manta.

Le forze dell’ordine si sono subito avviate nella ricerca del colpevole e – scrive Repubblica – hanno catturato Antonio De Marco, ventunenne studente di Scienze Infermieristiche che ha confessato nella notte di aver commesso il duplice omicidio. Secondo la ricostruzione degli inquirenti il macabro piano prevedeva che la coppia dovesse essere prima legata, poi torturata ed infine uccisa. L’assassino era un coinquilino della coppia e avrebbe premeditato l’evento nei minimi particolari; dai bigliettini che ha perso durante la fuga sarebbero stati ritrovate le mappe per evitare le telecamere della zona e tutti i minuziosi dettagli prima di procedere alle operazioni.

Allarme dal Cotugno: “L’ospedale è quasi tutto Covid, urge fermare i contagi familiari”

in Primo Piano by
Ospedale Cotugno

Il primario infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli, dott. Rodolfo Punzi, ha parlato con i colleghi di Repubblica Napoli della situazione virus a Napoli.

Queste le sue dichiarazioni:L’ospedale è quasi tutto Covid, abbiamo solo 3 reparti per le comuni patologie infettive. Abbiamo 100 ricoverati nel reparto ordinario, 16 in quello subintensivo e 8 in rianimazione. In pochi giorni abbiamo avuto 10 nuovi pazienti che hanno difficoltà respiratorie e polmonite. Il problema principale riguarda i contagi familiari, devono essere limitati, creando dei covid residence dove il positivo deve restare in isolamento senza mettere a repentaglio la salute dei familiari”.

La FIGC modifica il protocollo: tamponi solo entro 48 ore dalla gara

in Sport by
Logo FIGC

La riscontrata positività di 14 componenti del Genoa, tra staff e calciatori, ha spinto la FIGC a rivedere il proprio protocollo riguardante i tamponi.

La Federazione ha fatto sapere tramite un comunicato che : “A seguito dell’istanza presentata dalla FIGC riguardante la revisione del protocollo di sorveglianza sanitaria mediante l’esecuzione di test molecolari e della conseguente valutazione da parte del CTS, si pubblicano i testi aggiornati dei documenti ‘Indicazioni generali per la pianificazione, organizzazione e gestione delle gare di calcio professionistico in modalità ‘a porte chiuse’, finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (versione del 22 giugno 2020)’, e ‘Indicazioni generali per la pianificazione, organizzazione e gestione delle gare di calcio femminile di Serie A TIMVISION in modalità ‘a porte chiuse’, finalizzate al contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 (versione del 5 agosto 2020)’, riportanti l’aggiornamento del citato aspetto medico sanitario.

ASPETTI MEDICO SANITARI E REQUISITI IGIENICI

  • Test Medici per il Gruppo Squadra
    Con riferimento alla periodicità dei test a cui sottoporre il Gruppo Squadra nelle competizioni
    professionistiche, a seguito delle valutazioni del Comitato Tecnico Scientifico di cui alla riunione del 18
    settembre 2020, la negatività del test molecolare per la ricerca del virus SARS-CoV-2, attraverso tampone
    rino-faringeo, può essere acquisita “soltanto” a ridosso della competizione sportiva. Il test molecolare deve,
    comunque, essere effettuato entro e non oltre le 48 ore antecedenti la disputa della gara.
    Allo stato attuale non sono previste modifiche alla periodicità dell’effettuazione dei test sierologici, rispetto
    a quanto previsto nei precedenti Protocolli.
    Le presenti previsioni si applicano anche agli Arbitri.
  • Procedura in caso di accertamento di calciatore Covid positivo
    Con riferimento alla procedura da osservare in caso sia accertata la positività al COVID-19 di un calciatore,
    si rimanda alla Circolare del Ministero della Salute del 18 giugno 2020 (0021463-18/06/2020-DGPREDGPRE-P), avente ad oggetto “Modalità attuative della quarantena per i contatti stretti dei casi COVID-19,
    in particolari contesti di riferimento, quali l’attività agonistica di squadra professionista”.
    Resta altresì inteso che l’approvvigionamento dei test molecolari per il Gruppo Squadra e gli altri soggetti
    eventualmente interessati non dovrà “minimamente impattare sulla disponibilità del reagentario da dedicarsi in
    maniera assoluta ai bisogni sanitari del Paese”.

Sequestrati 42 chili di marijuana a Cimitile

in Campania News by
Foglia marijuana

Intervento dei Carabineri di Napoli a Cimitile (NA), dove hanno sequestrato oltre 42 chili di marijuana all’interno di un casolare disabitato.

In aggiunta le forze dell’ordine – scrive SkyTg24 – hanno ritrovato 115 piante di cannabis indica, di altezza tra i 50cm ed i 2 metri, nascoste in sacchi neri.

La Coldiretti avvisa: aziende nell’agro nocerino sarnese in crisi causa maltempo

in Campania News by
Campania Maltempo

Il maltempo che ha colpito la Campania sta causando molteplici danni, così come ha avvisato la Coldiretti in una nota apparsa sul proprio sito web.

Ecco quanto scritto dalla maggiore associazione di rappresentanza ed assistenza dell’agricoltura italiana: “Aziende agricole travolte da acqua e fango nell’agro nocerino sarnese dove il maltempo ha sradicato piante, divelto serre e distrutto le produzioni in campo da Pagani a San Marzano, da Scafati a Sarno. I cambiamenti climatici hanno fatto esplodere il pericolo idrogeologico su un territorio indebolito dalla cementificazione e dall’abbandono con il risultato che sono saliti a 7252 i comuni italiani, ovvero il 91,3% del totale, che sono a rischio frane e/o alluvioni”.

“Siamo di fronte – conclude la Coldiretti – alle conseguenze dei cambiamenti climatici con costi per oltre 14 miliardi di euro in un decennio, tra perdite della produzione agricola nazionale e danni alle infrastrutture nelle campagne”.

Perin è positivo al Covid-19, cambia l’orario di Napoli-Genoa

in Primo Piano by
Mattia Perin

Presentatosi nella consueta conferenza stampa pre-partita il tecnico del Genoa Rolando Maran ha comunicato la positività al Covid-19 del portiere Mattia Perin.

Il match era in programma per domenica 27 alle ore 15, ma questa notizia ha obbligato il club ligure a sottoporre l’intera squadra ad un secondo giro di tamponi ed il risultato non sarà reso noto prima della mattinata di domenica; a quel punto il Genoa potrà imbarcarsi per Napoli ed arrivare in Campania avuti i risultati del tampone. La Lega Serie A ha comunicato attraverso una nota ufficiale dunque lo spostamento dell’orario del match dalle 15 alle 18.

Ricordiamo che qualora il numero dei positivi dovesse essere ingente la Lega può riservarsi il diritto di far slittare l’incontro del San Paolo.

Blitz della Guardia di Finanza nel napoletano: sotto sequestro 35.000 articoli contraffatti

in Primo Piano by
Pattuglia della Guardia di Finanza

Nel napoletano intervento della Guardia di Finanza che ha sequestrato, in vari interventi, 35000 articoli contraffatti, tra cui 11000 mascherine con marchi falsi di note griffe e loghi di club di calcio.

Le operazioni, scrive l’agenzia ANSA, sono state svolte tra Portici, Ischia, Ercolano, Gragnano, Torre del Greco, Ottaviano e San Giuseppe Vesuviano nei confronti di numerosi esercizi commerciali. Scattano le denunce per ricettazione e commercio di prodotti falsi per 11 persone nonché 4 segnalazioni alla Camera di Commercio per violazioni amministrative.

 

Salernitana-Reggina, all’Arechi partono i sogni di Serie A dei calabresi

in Sport by
Salernitana

La sfida tra Salernitana e Reggina, in programma sabato 26 alle ore 14 allo stadio Arechi di Salerno, mette di fronte due piazze fortemente legate da un’amicizia sportiva e grande voglia di essere protagonisti.

I padroni di casa arrivano a questo incontro però fortemente rimaneggiati, nonostante i recenti arrivi di Vid Belec e Gennaro Tutino, richiesti dal tecnico Castori. Per la compagine calabrese invece dopo anni difficili la presenza di Luca Gallo ha portato nuova verve ad un ambiente che aveva bisogno di riassaporare le zone nobili del calcio italiano e con un mercato sontuoso l’obiettivo non può che essere la Serie A.

Salernitana (3-5-2): Belec; Veseli, Migliorini, Aya; Casasola, Kupisz, Schiavone, Cicerelli, Lopez; Djuric, Gondo.

Reggina (3-4-1-2): Plizzari; Loiacono, Bertoncini, Rossi; Rolando, Bianchi, Crisetig, Liotti; Bellomo; Menez, Denis.

Sampdoria-Benevento: la prima in Serie A dei campani, Inzaghi carica: “Bisognerà sudare per batterci”

in Sport by
Benevento Calcio

Il Benevento, tornato in Serie A dopo aver dominato il campionato di B la scorsa stagione, farà il suo esordio allo stadio Luigi Ferraris di Genova contro la Sampdoria sabato 26 alle ore 18.

I padroni di casa arrivano dalla sonora sconfitta in casa della Juventus, ma il tecnico della strega Filippo Inzaghi lancia un monito ai suoi in conferenza: “Dimentichiamo quanto fatto 3 anni fa, dobbiamo dimostrare di essere da Serie A e di giocare in stadi prestigiosi come quello di Genova. Se usciremo dal campo dimostrando di aver dato il massimo non avremo rimpianti anche in caso di sconfitta, perché in quel caso vorrà dire che i nostri avversari saranno stati più bravi di noi. Noi lotteremo ogni minuto per difenderci la Serie A”.

Il tecnico blucerchiato Claudio Ranieri ha accolto nella giornata di ieri l’esterno Antonio Candreva, ma ci sono dubbi sul suo possibile utilizzo. In ogni caso è probabile una formazione che non si discosti molto da quella dell’Allianz Stadium di Torino. I campani rispondono con uno dei nuovi acquisti Glik a guidare la difesa, mentre il dubbio principale riguarda le condizioni di Lapadula.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello; De Paoli, Ekdal, Thorsby, Jankto; Ramirez, Quagliarella.

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Caldirola, Glik, Foulon; Ionita, Schiattarella, Dabo; Caprari, Insigne, Lapadula.

Napoli-Genoa: pronto l’esordio dal 1′ di Osimhen, Maran si affida all’ex Pandev

in Sport by
Victor Osimhen

Il ritorno allo stadio San Paolo per la prima giornata casalinga della nuova stagione (domenica 27 alle ore 15) è, vista la presenza di 1000 spettatori, un piccolo segno di graduale ritorno alla normalità in un 2020 martoriato dal coronavirus.

A Fuorigrotta arriva il Genoa di Rolando Maran che già la scorsa stagione riuscì a sbancare lo stadio partenopeo con il gol di Castro che gelò i tifosi dopo una gara dominata. Gli azzurri sono imbattuti nelle ultime 7 gare interne di Serie A e contro il Grifone hanno perso solo una volta nelle ultime 21 giocate (2-3 nel 2012). La compagine di Gennaro Gattuso riproporrà il classico 4-3-3 con cui ha iniziato la sfida di Parma, ma con qualche modifica: tra i pali ci sarà Alex Meret, dando via al ballottaggio con Ospina; in mediana classico centrocampo, ma la novità più rilevante potrebbe essere l’esordio dall’inizio per Victor Osimhen, capace di spaccare la partita al Tardini. Il Genoa risponde con un 3-5-2 più compatto, guidato in attacco da Destro e dall’ex azzurro Goran Pandev.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabian Ruiz, Demme, Zielinski; Mertens, Osimhen, Insigne.

Genoa (3-5-2): Perin; Biraschi, Zapata, Goldaniga; Ghiglione, Badelj, Leragher, Zajc, Zappacosta; Destro, Pandev.

1 2 3 5
Go to Top