Warning: Illegal string offset 'src' in /web/htdocs/www.notix.it/home/wp-content/plugins/jetpack/functions.opengraph.php on line 293

DAILY MAGAZINE

Author

Notix - page 3

Notix has 1026 articles published.

Lega, Nespoli vuole Napoli più forte di Caserta e boicotta Salvini e Zinzi

in Breaking news by
collages

Acque agitate all’interno della Lega di Salvini in Campania. Nespoli vuole far uscire forte Napoli e indebolire Caserta, per tagliare le gambe, politicamente ed elettoralmente parlando, a Gianpiero Zinzi. Qualora Caserta dovesse uscire più forte di Napoli, l’asse di comando si sposterebbe inevitabilmente; un’ipotesi che Nespoli non gradirebbe affatto. Da qui il pressing per tentare di ridimensionare Zinzi. Le ultime vicissitudini in provincia di Caserta, del resto, ne sono la riprova.

Scuola, audizione del ministro Azzolina: “Mai detto che la didattica a distanza sostituirà presenza”

in Breaking news by

Nessuno ha mai affermato che la didattica digitale possa o debba sostituire la didattica in presenza. La configurazione concettuale e concreta dell’attività ‘a distanza’ rappresenta una sfida e al contempo un’opportunità, complementare alla didattica in presenza”. Lo ha detto la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, durante l’audizione in commissione Cultura al Senato. La “scuola non ha mai abbandonato le studentesse e gli studenti”, ha aggiunto la ministra. “L’emergenza ha fatto anche riemergere con forza problematiche decennali del sistema di Istruzione che ci hanno spinti a interventi immediati, per reagire alla crisi, e che ora ci sollecitano ulteriori interventi che guardino già al futuro. Vogliamo digitalizzare la scuola e farlo in fretta. Abbiamo stanziato oltre 400 milioni di euro, aumentandoli dagli iniziali 200, per potenziare la connettività delle scuole portando negli istituti”.

Caporalato, nel foggiano imprenditore finisce ai domiciliari

in Breaking news by

Un imprenditore agricolo di Apricena, nel Foggiano, Settimio Passalacqua, di 78 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. Si tratta di uno dei più noti imprenditori agricoli del Foggiano. I carabinieri hanno notificato la misura cautelare anche ad un suo collaboratore. Sono state inoltre sottoposte a controllo giudiziario 5 aziende dove lavorano 222 dipendenti e che si estendono per quasi 2.000 ettari. Si tratta di imprese che hanno prodotto un volume di affari nel solo 2019 calcolato in oltre 5 milioni e 800 mila euro.

Omicidio Murazzi, condanna a 30 anni per Said Mechaquat: oggi a Torino la sentenza con rito abbreviato

in Breaking news by

E’ stato condannato a trent’anni di carcere Said Mechaquat, processato a Torino con l’accusa di avere sgozzato il giovane Stefano Leo il 23 febbraio 2019 mentre camminava sul Lungo Po. La sentenza è stata pronunciata dopo un rito abbreviato. Said, dopo essersi consegnato ai carabinieri, disse di avere voluto sfogare una situazione di disagio interiore e aggiunse che non conosceva la vittima.

Carte di credito rubate, scoperta truffa ai danni di banche e clienti: 11 le misure cautelari eseguite

in Breaking news by

Con tecniche di “social engineering” e “spoofing” truffavano banche e clienti riuscendo ad ottenere centinaia di migliaia di euro da carte di credito intercettate prima di giungere ai destinatari. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Verbania, insieme con i colleghi dei Comandi provinciali di Napoli, Caserta e Bologna, a conclusione dell’indagine “Incognito”, coordinata dalla Procura di Napoli, hanno eseguito 11 misure cautelari (di cui 10 applicative della custodia in carcere e una impositiva del divieto di dimora); altre tre persone sono ricercate. I provvedimenti sono stati emessi dal gip presso il Tribunale di Napoli. I destinatari sono gravemente indiziati dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione e all’indebita utilizzazione, con attivazione con metodi fraudolenti, di carte di credito/debito di illecita provenienza.

Le Fiamme Gialle sequestrano nel porto di Salerno 14 tonnellate di droga dell’Isis

in Breaking news by
Sequestro

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato nel Porto di Salerno un ingente quantitativo di droga, 14 tonnellate di amfetamine, 84 milioni di pasticche col logo “captagon”, prodotte in Siria dall’Isis per finanziare il terrorismo. Il valore della droga, trovata dalle “fiamme gialle” in 3 container, è stato stimato in oltre 1 miliardo di euro. La droga era stata nascosta in cilindri di carta per uso industriale e macchinari costruiti in maniera tale da impedire agli scanner di individuare il contenuto.

Caldoro candida Armandino Cesaro nella lista del Presidente e tutta la sceneggiata rientra

in Breaking news by
Caldoro Cesaro

Finita la sceneggiata! Armandino Cesaro non può restare al palo. Armandino, per la cronaca, è figlio di Giggino Cesaro nonché nipote di Aniello, Raffaele e Antimo Cesaro (sicuramente la legge è uguale per tutti e avranno tutto il tempo per dimostrare la loro estraneità alle vicende giudiziarie che li vedono attualmente coinvolti, anche perché noi non scriviamo di giudiziaria ma di politica e di notizie fresche). Armandino difficilmente avrebbe potuto fare un passo indietro alle prossime regionali, altrimenti sarebbe scoppiato un altro tsunami con Caldoro, Martusciello e De Siano, tutti alleati tra loro. I Cesaro non guardano in faccia a nessuno e, specialmente in questo momento difficile per loro dal punto di vista giudiziario, non vogliono Armandino fuori dal Consiglio Regionale. E allora ecco che viene catapultato nella lista di Caldoro presidente. Vi ricordate la storia di Giggino Cesaro? “Non mi candido!”. “Non mi candido!”. “Non mi candido!”. Alla fine si candidò nel primo posto bloccato al Senato e venne eletto. Ecco chi sono e come agiscono i Cesaro´s.

Scuola, allarme della Cisl: “85mila cattedre vacanti per l’anno scolastico 2020-2021”

in Breaking news by

Ammonterebbero a 85.150 le cattedre vacanti per l’anno scolastico 2020-2021, un vero record. Lo scorso anno erano 64.149. I dati sono stati forniti dalla Cisl scuola. “Avremo un inizio anno complicato, alla ricerca di supplenti, soprattutto al Nord, ovvero nelle aree più colpite dal covid – spiega la segretaria della Cisl scuola Maddalena Gissi – Non si può procedere solo per concorsi, come è stato fatto negli ultimi 4 anni, ma è necessaria una procedura di reclutamento e stabilizzazione come avviene nella Pa e in tutti contesti lavorativi come chiede la Corte di Giustizia europea”.

Calcio, Malagò: “Benevento in serie A grazie a un capolavoro di sapienza tecnica e di lungimiranza societaria”

in Breaking news by

Il #BeneventoCalcio torna in #SerieATIM con 7 giornate di anticipo grazie a un capolavoro di sapienza tecnica e di lungimiranza societaria”. Questo il messaggio di felicitazioni via twitter che il numero uno dello sport italiano, Giovanni Malagò, ha pubblicato sul suo profilo personale dopo la promozione in Serie A della formazione campana. Malagò formula i suoi “complimenti al Presidente Vigorito, a Filippo #Inzaghi e a tutta la squadra per una stagione da record!”.

Prestazioni sanitarie, l’Asl di Caserta cancella i risultati di De Luca e dilata i tempi di pagamento da 30 a 60 giorni. Operatori al collasso

in Breaking news by
collage

I risultati ottenuti da De Luca, nel settore della Sanità, cancellati con un colpo di spugna dai vertici dell’Asl di Caserta. Una situazione insostenibile per il settore della riabilitazione neuro-motoria, per la specialistica ambulatoriale e per quello socio-sanitario (Rsa e centri diurni), dal momento che le determine di liquidazione delle prestazioni del mese di aprile restano ancora impantanate.

E’ solo grazie alle precedenti sollecitazioni di Notix se le relative determine sono state finalmente firmate dall’Asl ma gli addetti ai lavori sanno benissimo che l’iter, subito dopo l’apposizione della firma del dirigente responsabile, prevede in successione la numerazione, la pubblicazione e poi l’affidamento dei mandati alla Tesoreria per il pagamento delle stesse.

Ad oggi, per farla breve, siamo arrivati a 60 giorni e gli operatori della sanità accreditata ancora non hanno visto un centesimo. Prima che scoppiasse la pandemia da Covid-19, il governatore De Luca era riuscito ad ottenere un grande risultato, ovvero il pagamento delle prestazioni a 30 giorni. Risultato azzerato dai vertici dell’Asl di Caserta che hanno dilatato i tempi a 60 giorni, senza prendere minimamente in considerazione il fatto che gli stessi operatori, oltre a tutte le difficoltà quotidiane, hanno dovuto sostenere degli impegni economici importanti (tra dispositivi di protezione, lavori per garantire il distanziamento interpersonale, sanificazione e altro) che li hanno messi completamente in ginocchio.

L’Asl continua a fare orecchie da mercante e di fronte a situazioni simili ci vorrebbe soltanto il lanciafiamme del governatore De Luca

1 2 3 4 5 103
Go to Top