Warning: Illegal string offset 'src' in /web/htdocs/www.notix.it/home/wp-content/plugins/jetpack/functions.opengraph.php on line 293

DAILY MAGAZINE

Author

Notix - page 13

Notix has 1026 articles published.

Coronavirus, mancata zona rossa a Nembro e Alzano Lombardo: i pm di Bergamo sentiranno il premier Conte ed i ministri Speranza e Lamorgese

in Breaking news by
triade

Si dice sereno e pronto a riferire domani, doverosamente, al pm. Giuseppe Conte sarà sentito nell’ambito dell’inchiesta aperta dalla Procura di Bergamo. “Le cose che dirò al pm, le dirò al pm non posso anticiparle: riferirò doverosamente tutti i fatti di mia conoscenza. Non sono affatto preoccupato”, ha aggiunto il premier. “Quindici giorni di assoluta inerzia che hanno permesso al focolaio della media Valle Seriana di espandersi liberamente e in modo incontrollato, diventando un incendio di proporzioni devastanti”. E’ questo uno degli argomenti più ricorrenti nelle denunce dei parenti delle vittime di coronavirus depositate in procura a Bergamo attraverso il comitato “Noi denunceremo”. I parenti lamentano la mancata creazione della zona rossa nel bergamasco. I pm di Bergamo sentiranno, come persone informate sui fatti, oltre al premier Conte anche i ministri della Salute Roberto Speranza e dell’Interno Luciana Lamorgese. Secondo quanto si apprende l’audizione, che potrebbe essere anche fatta a Roma, verterà sulla mancata istituzione della zona rossa nei comuni di Nembro e Alzano Lombardo.

Covid 19, dati ok da Avellino: su 408 tamponi eseguiti nessun positivo

in Breaking news by

L’ASL di Avellino comunica che, su 408 tamponi analizzati dall’Aorn “Moscati” di Avellino, dall’Istituto di Ricerche Genetiche BIOGEM di Ariano Irpino, dall’Azienda Ospedaliera “San Pio” di Benevento e dall’Ospedale “Cotugno” di Napoli non risultano nuovi casi positivi al Covid 19.

Gioia Tauro, boss con reddito di cittadinanza: scoperti e denunciati dall’Arma 37 “furbetti”

in Primo Piano by
ragusa

Boss ed elementi di spicco della cosca Piromalli-Molè di Gioia Tauro, tra cui soggetti già condannati per associazione a delinquere di stampo mafioso, due dei quali sottoposti alla misura della sorveglianza speciale (con obbligo di soggiorno) e figure apicali della ‘ndrangheta del mandamento Tirrenico che percepivano il reddito di cittadinanza. E’ quanto emerso dall’operazione “Jobless Money” dei Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, con il coordinamento della Procura di Palmi, che ha scoperto e denunciato 37 “furbetti”. Le irregolarità riscontrate dai militari a carico di 37 cittadini, di cui 33 italiani e 4 stranieri, grazie al lavoro condotto dai militari di Gioia Tauro col supporto specialistico del Nucleo Ispettorato del Lavoro, hanno consentito di stimare il danno erariale complessivo in circa 279 mila euro, scongiurando per il futuro un ulteriore ammanco di circa 134.500 euro, somme che i percettori avrebbero altrimenti incassato. L’elargizione dei sussidi è stata bloccata.

Campania, allerta gialla a partire dalla mezzanotte e fino alle 15 di domani: avviso della Protezione Civile

in Breaking news by
allerta gialla

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di avverse condizioni meteo per piogge e temporali valido a partire dalla mezzanotte e fino alle 15 di domani sulle zone 1,2,3 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini) Si prevedono, infatti, “Precipitazioni a possibile carattere di rovescio e temporale, localmente di moderata intensità. Possibili raffiche nei temporali”. I temporali saranno caratterizzati da una incertezza previsionale e rapidità di evoluzione. Saranno possibili fulminazioni, grandinate e caduta di rami o alberi. La conseguente criticità è di colore Giallo per rischio idrogeologico. Tra i principali scenari di impatto al suolo delle precipitazioni si segnalano: – Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; – Possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; – Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse. – Danni alle coperture e strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni, possibili grandinate e a caduta di rami o alberi. La Protezione civile della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico che alle possibili conseguenze del vento.

Stati Generali dell’Economia, venerdì pomeriggio l’apertura dei lavori a Roma: sabato collegamento in videoconferenza della presidente della Commissione Europea

in Breaking news by
Da fisco a giustizia,il piano di Conte sui fondi Ue

A partire da venerdì pomeriggio sarà Villa Pamphili a Roma a fare da cornice agli Stati Generali dell’Economia convocati dal premier Giuseppe Conte. Il calendario degli incontri, che si dipaneranno fino alla prossima settimana nell’arco di quattro o cinque giornate, è in fase di elaborazione ma dovrebbe partire, venerdì, dai rappresentanti dell’opposizione. Sabato dovrebbe essere il giorno dedicato ai colloqui di profilo europeo e internazionale, con il collegamento in videoconferenza, tra gli altri, della presidente della Commissione Ue Ursula Von Der Leyen e del presidente del Parlamento europeo David Sassoli. Lunedì 15 dovrebbero iniziare i colloqui con le parti sociali, che potrebbero richiedere più di una giornata di lavoro.

Il Capo dello Stato inaugurerà l’anno scolastico a Vo’ Euganeo, comune focolaio Covid in Veneto

in Breaking news by
Mattarella inaugurerà prossimo anno scolastico a Vo

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarà presente a Vo’ Euganeo (Padova), il comune che fu focolaio del Coronavirus in Veneto, per l’inaugurazione del prossimo anno scolastico. Lo confermano fonti del Quirinale. Vo’ Euganeo, dove si contò la prima vittima italiana da Covid, Adriano Trevisan, fu il primo comune nel quale, su decisione del governatore Luca Zaia, vennero fatti i tamponi a tutta la popolazione. Esame poi replicato dal prof. Crisanti, che chiese e ottenne dalla Regione il finanziamento per lo studio.

Smaltimento illecito di rifiuti, scoperte discariche a San Vitaliano e ad Agerola: scattano anche due denunce

in Breaking news by
rifiuti

Operazione dell’Arma contro lo smaltimento illecito di rifiuti. I militari della stazione di San Vitaliano, insieme a quelli della stazione Carabinieri Forestali di Marigliano, hanno scoperto e sequestrato una discarica che era stata allestita in un’area di proprietà di una ditta specializzata nella rivendita di materiale per l’edilizia. I militari hanno constatato che i due amministratori della società – un uomo di 64 anni ed una donna di 58 anni del luogo – avevano adibito un terreno con destinazione urbanistica di tipo “agricolo” a raccolta di rifiuti speciali non pericolosi (consistenti in scarti ferrosi e altro materiale da risulta) che nel tempo erano stati lì accantonati. I due – ai quali è stata applicata una sanzione amministrativa di 500 euro – sono stati denunciati per deposito e gestione illecita di rifiuti ed utilizzo di area con diversa destinazione d’uso. L’intera area – dell’estensione di circa 4mila metri quadri e di un valore commerciale di 50mila euro – è stata sequestrata. Ad Agerola i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un 30enne incensurato di Furore. I militari hanno accertato che all’interno di un fondo di proprietà dell’uomo c’erano rifiuti non pericolosi costituiti prevalentemente da pietre calcaree di scavi e terreno vegetale misto. L’area è stata sequestrata ed il 30enne denunciato per la violazione delle norme per lo smaltimento dei rifiuti.

Cutolo resta in carcere, il Tribunale di Sorveglianza di Bologna respinge il ricorso presentato dai suoi legali: “Il boss ha ancora carisma”

in Breaking news by
LE ULTIME EVASIONI CLAMOROSE,DA OSPEDALI O DA CARCERI SCAPPARE NON E' IMPOSSIBILE

Raffaele Cutolo resta in carcere. Il tribunale di Sorveglianza di Bologna ha respinto il ricorso presentato dalla difesa che auspicava la detenzione domiciliare “per motivi di salute”. Il fondatore della Nuova camorra organizzata, 78 anni, resta dunque in carcere a Parma, dove è detenuto in regime di 41 bis. Il tribunale, che ha fatto un’ampia valutazione, conferma che le condizioni del boss non sono incompatibili con la detenzione carceraria. Le patologie di Cutolo, “appaiono allo stato trattabili adeguatamente anche in ambiente carcerario”, spiega l’ordinanza. Inoltre, nel valutare la pericolosità e il rischio recidiva, il collegio presieduto dal giudice Antonietta Fiorillo rileva “che la presenza di Raffaele Cutolo potrebbe rafforzare i gruppi criminali che si rifanno tuttora alla Nco, gruppi rispetto ai quali Cutolo ha mantenuto pienamente il carisma”. Il boss “nonostante l’età e la perdurante detenzione rappresenta un ‘simbolo’ per tutti quei gruppi criminali che continuano a richiamarsi al suo nome”.

Centrodestra, nuovo vertice per la scelta dei candidati governatori. Salvini non vuole Caldoro in Campania e punta su un candidato espressione della società civile. Sansoni possibile outsider?

in Breaking news by
collage

Nelle prossime ore i leader di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia torneranno ad incontrarsi per tentare di chiudere le trattative sui candidati governatori di Campania, Puglia e Marche. Il vertice di lunedì scorso a Roma si è risolto in un nulla di fatto. Anzi, non ha fatto altro che rendere i rapporti tra i tre partiti del centrodestra ancora più tesi. Il nodo principale che resta da sciogliere è quello della Campania. La Lega, infatti, non ha fatto mistero di non volere Stefano Caldoro come candidato presidente (indicato da Forza Italia, ndr) ed ha proposto un cambio di rotta rispetto al passato. Salvini vorrebbe un nome nuovo, possibilmente espressione della società civile. Riusciranno i tre leader del centrodestra a trovare la quadra oppure ci si presenterà alle Regionali in Campania in ordine sparso (Caldoro per Forza Italia, Edmondo Cirielli per Fratelli d’Italia ed un nome alternativo per la Lega?) Ah saperlo. Da registrare comunque, in queste ore, un fermento su facebook, a proposito di possibili candidature espressione della società civile che potrebbero (il condizionale è d’obbligo, ndr) mettere tutti d’accordo: nome che ritorna con insistenza quello di Alessandro Sansoni, giornalista napoletano e direttore del mensile Cultura Identità. Di estrazione del centrodestra, Sansoni potrebbe portare una ventata di novità nella coalizione (appiattita) campana.

Caporalato, vasta operazione della Guardia di Finanza tra Cosenza e Matera: 52 le persone arrestate e 14 le aziende agricole sequestrate

in Primo Piano by
caporalato

Vasta operazione della Guardia di Finanza contro il caporalato: 52 le persone arrestate tra Cosenza e Matera, di cui 14 finite in carcere e le altre 38 finite ai domiciliari. Per altre otto persone è stato disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Sono 14 le aziende agricole sequestrate: 12 si trovano in Basilicata e due in provincia di Cosenza. L’operazione ha coinvolto oltre 300 finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, con l’ausilio di militari dei Reparti di Catanzaro e Crotone. L’ordinanza di applicazione di misura cautelare è stata emessa dal Gip di di Castrovillari, Luca Colitta, su richiesta del pm Flavio Serracchiani, a carico di 60 persone, indagate per associazione per delinquere finalizzata all’intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro ed al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. “Grazie a chi ha realizzato, stamattina, questa imponente operazione contro il #caporalato in Calabria. Si tratta di un colpo durissimo. Continueremo a lavorare per estirpare questo male”. Così il senatore di Italia Viva Ernesto Magorno commenta l’operazione contro il caporalato di questa mattina della Guardia di Finanza di Cosenza.

1 11 12 13 14 15 103
Go to Top