petizione_agnelli

Napoli, arriva l’ordinanza comunale per Pasqua: niente animali macellati nelle vetrine dei negozi alimentari

in Breaking news/News/Primo Piano by

Una svolta a Napoli nei giorni di Pasqua. Un’ordinanza comunale infatti ha vietato di esporre animali macellati parzialmente o interi nelle vetrine e per strada, pena la rimozione e una multa di 500,00 euro. Una decisione che punta ad avere un forte seguito perché, secondo il Servizio Promozione e Tutela della Salute e degli Animali del Comune partenopeo, non esistono precedenti in Italia di questo tipo. L’ordinanza, spiega l’assessore alle Politiche Sociali con delega alla Tutela della Salute degli Animali Roberta Gaeta, non vuole essere un semplice divieto, ma un atto di civiltà che punta soprattutto alla tutela dei bambini. “Vedere oggi capretti e agnelli scuoiati, con occhi vitrei, appesi a testa in giù nelle vetrine delle macellerie è uno spettacolo che a molti fa male, soprattutto ai più piccoli» commenta l’assessore, portavoce della sensibile iniziativa.